SEO: informarsi o praticare?

In questo articolo potrai incontrare termini ed acronimi specifici; se ti approcci al mondo della SEO come principiante ti consiglio di partire dalla lettura del nostro articolo introduttivo per poi seguire fino a qui. Nella categoria SEO per tutti troverai tutti gli articoli pubblicati fin ora!

Benvenuto nel mondo della SEO, il posto dove nulla è certo e i cosiddetti esperti sostengono argomenti completamente diversi tra loro.

È uno spazio affollato e rumoroso dove è facile avere troppe informazioni da molte tattiche e strategie in conflitto tra loro e se stai spendendo la maggior parte del tuo tempo leggendo e consultando guide su come fare la SEO allora non avrai tempo per provarla.

Questo non vuol dire che leggere le nostre guide o informarsi online sia sbagliato, stiamo solo dicendo che ci deve essere anche molta pratica, specialmente in questo settore. Più avanti in questo articolo ne parleremo.

In questa guida proviamo ad evidenziare alcuni dei principi che io credo siano assolutamente critici per imparare la SEO in modo veloce ed efficace.

Conoscere i fondamentali

Ipotizziamo che tu voglia imparare a guidare un auto. Prima di poter fare alcune cose come le derapate devi imparare le regole della strada.

Per la SEO è la stessa cosa, devi conoscere i fondamentali prima di poter generare traffico importante al tuo sito attraverso motori di ricerca come Google.

Quelli che secondo me dovrebbero essere i fondamentali della SEO sono:

  • Ricerca di parole chiave
  • SEO on page
  • Le basi della SEO tecnica
  • Qualche strategia di link building

Consiglio

Dopo aver appreso i fondamentali ciò che ti consiglio caldamente è di fare uno stage in un’agenzia prestigiosa.

“Dimmi e io dimentico. Mostrami e io ricordo. Coinvolgimi e io imparo.”

Benjamin Franklin

Devo dirti che se non hai esperienza nel digital marketing puoi offrire il tuo lavoro gratuitamente per alcuni mesi, potrebbe essere uno sforzo ma avrai un’esperienza di valore, un aiuto concreto da qualcuno che rispetti e la conoscenza di chi svolge un certo lavoro da tempo.

Principio di Pareto per la SEO

Un’altra cosa che ti consiglio caldamente è di applicare la regola 80/20 alla SEO. Questa regola è conosciuta anche come principio di Pareto; suggerisce che circa l’80% degli effetti derivano dal 20% delle cause e siccome gli effetti non verranno dalla lettura o dalla visione di video ti suggerisco di spendere l’80% del tuo tempo nel praticare la SEO e il 20% del tempo ad imparare.

Se invece stai spendendo la maggior parte del tuo tempo consumando contenuti finirai per sprecare tempo e avrai troppe informazioni che ti paralizzano dal fare qualsiasi cosa.

Perfezionare i processi

L’altra cosa su cui dovresti concentrarti è perfezionare i processi invece di cercare scorciatoie nella metodologia.

“Cose che ci sembrano come scorciatoie sono spesso deviazioni camuffate da minor lavoro”

Seth Godin

La SEO nella sua essenza è un processo e le mansioni spesso richiedono molteplici passaggi e queste cosiddette scorciatoie spesso ci portano due passi indietro; quindi invece di cercare alle azioni che potrebbero violare le linee guida webmaster di Google concentrati nel suddividere il lavoro in piccole azioni e poi migliorane l’efficienza.

Ad esempio, se stai notando che trovare e-mail prende molto del tuo tempo nel processo di link building considera di delegarlo a terzi. O se ti sembra che pubblicare nuovo contenuto ti prende troppo tempo allora prendi di 10 minuti per cercare i processi di produttività per i blogger invece di spendere soldi per assumere degli scrittori.

Dall’analisi dei tuoi successi e fallimenti starai sempre migliorando. Dovrai avere delle priorità basate sulle cose che non ti stanno funzionando.

La SEO ha tempi lunghi

Infine ricorda che la SEO è un gioco di pazienza. Uno studio su quanto tempo serve per posizionarsi su Google ha scoperto che in media solo il 5.7% delle pagine sono posizionate nei primi 10 entro il primo anno dalla loro scoperta e ciò che ancora più sorprendente è che circa il 75% delle pagine non si posiziona mai nelle prime 100 posizioni nel primo anno di attività.

In generale se hai come obiettivo parole chiave per le quali il tuo sito può competere, se hai lavorato nella ricerca delle parole chiave ed hai abbastanza link per essere competitivo allora ci vogliono dai 6 ai 12 mesi per posizionarti.

La ricompensa sarà il traffico gratuito passivo e consistente che non cala con il tempo.

Se hai domande lasciale nei commenti sotto e ci vediamo nel prossimo articolo.

Ricordati che il nostro team è a tua disposizione per qualsiasi servizio tramite il form di contatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.